logo_karatekaiKARATEKAI ITALIA è un’associazione di cultura tradizionale delle isole Ryukyu di Okinawa, una SCUOLA DI KARATE UECHI-RYŪ e KORYU UCHINADI KENPO-JUTSU le cui finalità sono rivolte allo studio e pratica del Karate nella sua accezione marziale, a scopo non-agonistico, con riferimento agli aspetti storici, culturali, tecnici e filosofici nonché ai valori etici e morali che accompagnano il praticante per tutta la vita. Questi  insegnamenti sono il frutto di anni di elaborazione di grandi Maestri che rendono il Karate-do un’arte marziale ancora attuale e di grande utilità per le nuove generazioni.

 

 

PRESIDENZA E COORDINAMENTO LOGISTICO-AMMINISTRATIVO KARATEKAI ITALIA

ribichini-valerioA coordinare il progetto nei sui aspetti logistico-amministrativi, nonché nel ruolo di Presidente dell’associazione, la Scuola Karatekai Italia riconosce il M° Valerio Ribichini, laureando in Scienze Motorie, appassionato di cavalli e dotato di ottime capacità gestionali e relazionali, karateka con un invidiabile palmares da agonista nella specialità del Kumite con le Fiamme Oro, gruppo sportivo della Polizia di Stato, con importanti risultati a livello Internazionale come la medaglia d’argento nel Campionato del Mediterraneo per la WKF nel 2008, il bronzo al Campionato Europeo Juniores nel 2003 e 8 medaglie d’oro conquistate in varie competizioni. Inoltre, a livello nazionale Valerio ha conquistato diverse medaglie d’oro al Campionato Italiano Juniores di Bari nel 2002, alla Coppa Italia di specialità nel 2001, 2002, 2004 e ai Campionati Italiani Universitari nel 2002, 2003, 2004, 2005, 2007, 2008, 2009 per la FIJLKAM. Nel 2010, inoltre, ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Assoluti, a cui aveva partecipato in diverse occasioni vincendo il bronzo nel 2002, nel 2004, nel 2005, nel 2008 e l’argento nel 2006 e nel 2009.

Nel 2008 il M° Valerio Ribichini, realizza il sogno di aprire una palestra tutta sua, l’ASD MIZAR CENTER di Fiumicino, dove trova il tempo per seguire, da allenatore FIJLKAM, corsi per bambini, agonisti e corsi di Karate tradizionale, attività che lo soddisfa molto e che ha dato equilibrio alla sua vita.

Nel 2012 inizia un percorso di studio del KARATE focalizzato maggiormente sugli aspetti marziali sotto la guida del M° Lucio  Maurino,  che ancora oggi segue assiduamente  recandosi periodicamente nel suo dojo a Caserta.

DIREZIONE TECNICO-DIDATTICA KARATEKAI ITALIA

lucio-maurino-karateLa Scuola Karatekai Italia nasce grazie all’impegno del M° Lucio Maurino, c.n. 5° dan Fijlkam e Wkf – 3° dan Kenyukai Okinawa Association. Dal 1990 al 2012 è stato atleta della Nazionale Italiana di Karate Fijlkam e dal 1993 al 2015 atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle di Roma. Specialista negli stili Shotokan e Shito, Lucio Maurino è stato 5 volte Campione del Mondo WKF e 9 volte Campione d’Europa EKF di Karate nella specialità del Kata a squadre, oltre che plurimedagliato a livello nazionale ed internazionale nelle specialità del Kata individuale e del Kumite. Per questa ragione è stato insignito di 4 Medaglie di Bronzo al Valore Atletico dal Comitato Nazionale Italiano Olimpico (CONI) e premiato come Personalità Sportiva Europea nel 2006 al Campidoglio di Roma. Membro della Commissione Attività Nazionale Giovanile FIJLKAM dal 2013, Coach di 2° livello accreditato WKF di Kata e Kumite, Laurea Specialistica in Scienze Motorie Preventive e Adattative all’Università di Napoli Parthenope, Allenatore di IV° Livello Europeo CONI per le Federazioni Sportive Nazionali e Discipline Associate, Specialista in Esercizio Correttivo® ATS (metodo scientifico), abilitato al 3° Livello di insegnamento del Metodo Globale Autodifesa (MGA) e 2° dan di Jujitsu per la Fijlkam, è direttore tecnico-didattico delle associazioni SportivArt e del Dojo Karatekai Caserta.

Dal 2010, infatti, egli opera presso la asd ARMONIA – Dojo Karatekai Caserta – con l’intento di promuovere e praticare “un” Karate non competitivo intriso dall’etica, dalla filosofia morale e dall’insegnamento introspettivo atto a formare un unico studio completo in un’atmosfera tradizionale che onora la cultura da cui deriva ed i pionieri che ne hanno forgiato la pratica, basata sui principi comuni propri non soltanto del Karate, ma delle Arti marziali in genere, e teso alla ricerca della funzionalità in ambito applicativo e relazionale, rendendo la pratica affascinante ed entusiasmante.

shai-hai-maurino-lucioPer tali ragioni, egli ha intrapreso anche lo studio del Karate Uechi-Ryū con il M° Shai “Taru” Hai (in foto a dx), allievo del caposcuola okinawense Shinjo Kyohide, 9° dan della Okinawa Karate Federation, nonché fondatore del gruppo Kenyukai nell’ambito della Uechi-Ryū Association, gruppo del quale il M° Shai Hai, 5° dan, è il capo in Israele e nel Medio Oriente.

Ad oggi, dopo diversi anni di pratica, al M° Lucio Maurino è stato conferito il grado di 3° dan Uechi-Ryū Kenyukai e la qualifica di “Shidoin” (Insegnante internazionale specializzato) dopo aver sostenuto l’esame direttamente sotto la supervisione di Hanshi Shinjo Kiyohide (in foto a dx).

Il M° Lucio Maurino, quindi, è stato nominato responsabile italiano per lo stile di Karate Uechi-Ryū della Kenyukai Association di Okinawa ed inoltre riconosciuto dal CSEN Nazionale – come settore dell’area Karate. Il suo dojo, inoltre, denominato Dojo Karatekai Caserta, è riconosciuto come Honbu Dojo (dojo ufficiale) della Uechi-Ryū Karate-do Kenyukai Italia.

patrick-mccarthy-maurino-fortiNel 2016, inoltre, dopo tre anni di collaborazione nell’ambito del metodo Koryu Uchinadi Kenpo-jutsu, una sintesi di diverse discipline antesignane del Karate antico, il M° Lucio Maurino, insignito del riconoscimento di “Istruttore dell’anno” per la International Ryukyu Karate Research Society (IRKRS) di Hanshi Patrick McCarthy (in foto a sx), suo fondatore, riceve dal M° Marco Forti, responsabile italiano Koryu Uchinadi, e su approvazione del caposcuola, la possibilità di insegnare il Koryu Uchinadi secondo le linee guida della Scuola KARATEKAI ITALIA e nel suo dojo di Caserta che viene successivamente riconosciuto come SHIBU DOJO (dojo ufficiale).

Per tali ragioni, la Scuola Karatekai Italia riconosce come fondatore e direttore tecnico nazionale per lo stile di Karate Uechi Ryu e per il metodo Koryu Uchinadi Kenpo-Jutsu, il M° Lucio Maurino, che rappresenterà il docente capo, formatore, nonché esaminatore, nei seminari regionali e nazionali che si svolgeranno in Italia.

CONSIGLIERE E COLLABORATORE KARATEKAI ITALIA

marco-forti-2La Scuola Karatekai Italia ha il privilegio di avvalersi della collaborazione del M° Marco Forti. Egli inizia la pratica del Karate (stile Shotokai) nel novembre del 1976, all’età di sette anni. Consegue la cintura nera primo Dan nel maggio del 1982, all’età di tredici anni. Nel maggio del 1990 consegue il secondo Dan e nel mese di agosto, al termine del corso biennale organizzato dalla Federazione (FIKTA), acquisisce la qualifica di Istruttore di Karate. Nel mese di ottobre inizia l’attività di insegnamento. Nel 1995 consegue il terzo Dan. Nel 2002 consegue il quarto Dan, ultimo grado raggiungibile con esame (lo stile Shotokai prevede infatti solo cinque Dan, di cui l’ultimo è conferito dalla Federazione per meriti legati alla diffusione dell’arte). Nel 2003 acquisisce, al termine del corso triennale federale (FIKTA), la qualifica di Maestro di Karate (massima qualifica di insegnamento), con il giudizio di ottimo. Nel mese di maggio 2010 ha la fortuna di incontrare personalmente Hanshi Patrick McCarthy (c.n. 9° Dan e Direttore dell’International Ryukyu Karate Research Society), in occasione del suo primo seminario tenuto in Italia e di essere accettato come suo allievo. Dopo questa esperienza decide, insieme ai suoi allievi, di lasciare definitivamente lo Shotokai per dedicarsi completamente allo studio e alla divulgazione del Koryu Uchinadi Kenpo-jutsu, sistematizzazione didattica del karate antico di Okinawa, arte non agonistica interamente finalizzata all’autodifesa reale contro atti abituali di violenza fisica, codificata dal Maestro McCarthy attraverso un metodo di apprendimento/insegnamento coesivo e coerente. Nel mese di giugno 2011 a Veldhoven (Paesi Bassi), durante il Gasshuku Europeo, ottiene una doppia promozione superando l’esame per cintura nera 1° Dan di Koryu Uchinadi e acquisendo la qualifica di Shidoin, diventando così il primo istruttore certificato di questo metodo in Italia. Nel mese di giugno 2014, a Cesena, riceve la promozione a 3° Dan di Koryu Uchinadi direttamente da Hanshi Patrick McCarthy. Nel mese di agosto 2014, al termine del programma formativo biennale sotto la guida diretta di Hanshi Patrick McCarthy e dopo aver superato le prove richieste, consegue la qualifica di Renshi in Koryu Uchinadi, qualifica di insegnamento detenuta in Europa, al momento, solo da cinque persone. Nel 2017, inoltre, consegue il grado di 4° dan per la sua costante e proficua attività di insegnamento,  direttamente Hanshi Patrick McCarthy durante il suo consueto seminario internazionale in Italia.